Tu sei qui

Lista certificata

Venerdì 17 marzo è arrivata l'ufficialità della certificazione della lista per il Movimento 5 Stelle che correrà alle prossime amministrative per il comune di Lecce. Di seguito il discorso della conferenza stampa del candidato portavoce sindaco Fabio Valente.

"Come comunicato, ieri pomeriggio abbiamo ricevuto la certificazione dallo staff del M5S che ci consente di utilizzare il marchio del movimento nella competizione elettorale per le amministrative leccesi.

Per noi la certificazione è un momento importante, non solo perché ci consente di usare il logo del movimento, ma soprattutto perché è l’attestazione di un controllo attento e puntuale operato su tutti i candidati presenti nelle nostre liste elettorali, da parte dello staff nazionale; capite bene che questo rappresenta una garanzia per i cittadini leccesi che non ha eguali in nessuna delle altre liste presenti in città, né di destra, né di sinistra, né di centro e civiche. Solo votando il Movimento cinque stelle, il cittadino leccese avrà la certezza di votare persone integre, pulite, dall’alta moralità e senza l’ombra di una condanna, o un di avviso di garanzia.

Da ultimo, era importante aspettare questa certificazione perché è una nostra regola e per noi le regole sono importanti e vanno rispettate. Per questo noi non siamo e non saremo mai come Pd e Forza Italia che addirittura dentro le istituzioni, dentro il Parlamento Italiano, non hanno rispettato le regole, non hanno rispettato una legge dello Stato per salvare un condannato in via definitiva. 
E sono le stesse forze politiche che si stanno presentando alla cittadinanza leccese per chiedere il consenso elettorale.

Chiaramente, il nostro impegno sul territorio non sarebbe cambiato se non avessimo avuto la certificazione, perché noi siamo cinque stelle nel DNA, nel nostro modus vivendi e non nel marchio ma, la certificazione, ovviamente, ci dà una forza maggiore, la forza di un gruppo nazionale che è l’unico ad avere e rispettare un codice etico e che fa del rispetto delle regole un caposaldo fondamentale.

Quindi oggi, forti della nostra coerenza, siamo orgogliosi di portare il nostro progetto nazionale anche a Lecce.

Torino, Roma, Livorno, Pomezia, Civitavecchia, Bagheria, Noicattaro, Ginosa, Ragusa sono solo alcune delle 37 città in cui il nostro progetto ha preso vita, un progetto che parte dalle città, passa per le regioni fino al Parlamento romano e a quello Europeo.

Democrazia partecipata, stop al consumo del territorio, strategia rifiuti zero, mobilità sostenibile, acqua pubblica, connettività per tutti, sviluppo ecosostenibile, reddito di cittadinanza e soprattutto trasparenza nell’amministrazione della cosa pubblica, sono solo alcune delle proposte che portiamo in tutte le città in cui sono presenti portavoce e sindaci a 5 stelle.

Abbiamo la consapevolezza di poter vincere questa competizione elettorale a Lecce perché il nostro programma è stato scritto dai cittadini, è concreto, credibile e realizzabile ma soprattutto è utile alla città ed è nell’interesse esclusivo dei cittadini leccesi che non potranno che sposarlo e condividerlo.

La nostra lista è composta da medici, ingegneri, casalinghe, avvocati, commercialisti, farmacisti, operai, disoccupati ossia da cittadini e questo ci consente, passatemi il termine, una sorta di “purezza di fondo”, ci consente di avere le mani libere, di poter andare avanti per la nostra strada con la barra dritta e la testa alta, di poter realizzare il nostro programma senza il timore di pestare qualche piede o qualche interesse perché solo noi possiamo non dar conto a nessuno perché con nessuno abbiamo e avremo mai accordi o inciuci.

Qualora i cittadini decidessero che il nostro ruolo sarà all’opposizione, saremo sentinelle vigili e attente e sarà nostra cura accendere dei fari su tutta una serie di situazioni poco chiare di cui siamo venuti a conoscenza in questi mesi, senza fare sconti a nessuno, a tutela esclusiva della legalità e degli interessi di tutti i cittadini per cui, vi anticipo la risposta ad una domanda che già mi aspetto: in un eventuale ballottaggio, che non ci dovesse vedere protagonisti, noi non appoggeremo nessuno.

A Lecce si conclude un ventennio di governo del centro-destra che al di là di qualche operazione di maquillage architettonico, lascia una città abbandonata a se stessa senza un efficace piano sociale: migliaia di famiglie vivono sotto la soglia di povertà e continua ad esistere un problema casa, problema casa che è anche sotto indagine della Procura della Repubblica.
Da qui parte il nostro impegno verso i cittadini secondo il nostro motto “NESSUNO DEVE RIMANERE INDIETRO”. La lotta alla povertà cittadina sarà il caposaldo di tutte le nostre prime azioni di un eventuale governo a 5 Stelle.

Non esiste, né è mai esistito un piano di mobilità sostenibile, la città è invasa da automobili rendendo l’ambiente poco salubre e a questo si aggiunge l’eliminazione delle centraline di monitoraggio della qualità dell’aria, a voler evidenziare il totale disinteresse al problema.

Siamo sede di una importante Università ma nulla è stato fatto perché Lecce diventasse una vera città universitaria, mancano tutte le strutture a supporto dei giovani che studiano in città e parlo di sale studio, biblioteche di quartiere, piste ciclabile da e verso Ecotekne. L’Università deve essere il volano dello sviluppo sociale culturale ed economico della nostra comunità.

Le periferie sono diventate dei quartieri dormitorio. Le diverse operazioni hanno delimitato un cerchio virtuale intorno al centro storico che è la sola zona della città dove viene vissuta la vita cittadina. Abbiamo l’idea che la città debba essere policentrica e che ad ogni quartiere debba essere vissuto dai propri cittadini.

Questi sono solo alcuni dei punti del nostro programma che scopriremo a poco a poco nei prossimi giorni insieme ad altre iniziative che non ci vogliamo spendere oggi ma che saranno di sicuro interesse per la cittadinanza.

Abbiamo l’ambizione di poter riportare la città di Lecce ad essere una vera comunità, dove non ci sono figli e figliastri perché tutti hanno gli stessi diritti e le medesime opportunità, dove nessuno deve rimanere indietro perché gli ultimi sono la nostra priorità, dove la legalità e la trasparenza garantiscano la correttezza dell’azione amministrativa, dove tutti i cittadini concorrono a determinare le scelte che riguardano la loro vita e ne controllano costantemente l’efficacia rispetto ai propri interessi.

Ci sono sempre due scelte nella vita: accettare le condizioni in cui si vive o assumersi la responsabilità di cambiarle: noi, da semplici cittadini, abbiamo scelto questa seconda opzione e da oggi siamo al servizio della città di Lecce."

Movimento 5 Stelle Lecce