Tu sei qui

INFILTRAZIONI MAFIOSE IN CITTA’

COMUNICATO STAMPA

Dall’inchiesta ECLISSI della DDA di Lecce sono emersi rapporti diretti che, dal voto di scambio alle assegnazioni delle Case Popolari, mettono in luce gli importanti connubi esistenti tra criminalità organizzata, Sacra Corona Unita Leccese, ed ambienti della politica cittadina come per Mafia Capitale a Roma.

La recente informativa della Squadra Mobile di Lecce e le intercettazioni telefoniche della DIA, da poco rese pubbliche, rendono solo un’ulteriore palese conferma della loro esistenza, della quale si aveva già sentore da diversi anni.

Del resto è importante sottolineare che questi scambi di favore tra la suddetta organizzazione criminale mafiosa e i politici da un lato hanno avvantaggiato la malavita locale che, nell’abbandono e il degrado di intere aree cittadine, ha trovato campo fertile per radicarsi e proliferare meglio, dall’altro ha consentito ai gruppi del potere politico di salvaguardare gli interessi dei potentati economici cittadini con cui sono collegati.

Tutto questo evidenzia un atteggiamento ambiguo, arrogante e illegale nella gestione della Cosa Pubblica, così, se la malavita locale trae alimento e legittimazione da questo stato di cose, la stragrande maggioranza dei cittadini leccesi, invece, deve assistere o subire un considerevole aumento della criminalità (furti, scippi, rapine,borseggi ecc.)ed un aumento delle estorsioni ed usura verso le categorie imprenditoriali e commerciali.

Il MeetUp Salentini Uniti con Beppe Grillo sconcertato per la gravità dei fatti lancia un appello alla Commissione Antimafia e alle Autorità competenti affinché venga fatta la massima chiarezza su ombre che oscurano la vita e la dignità di tanti cittadini onesti.

Aggiungi un commento

Plain text

  • Nessun tag HTML consentito.
  • Indirizzi web o e-mail vengono trasformati in link automaticamente
  • Linee e paragrafi vanno a capo automaticamente.
CAPTCHA
Inserisci i caratteri che vedi

Movimento 5 Stelle Lecce